HOME UV WHAT? UV LONG MOB BLOG PHOTOS VIDEO&MEDIA
    Seguici su Twitter
    13/07/2011
     
    Arte e movimento: a Verona una retrospettiva su Henri Cartier-Bresson
    Postato in: Foto, Urban

    Fotografare è riconoscere nello stesso istante e in una frazione di secondo un evento e il rigoroso assetto delle forme percepite con lo sguardo che esprimono e significano tale evento. È porre sulla stessa linea di mira la mente, gli occhi e il cuore. È un modo di vivere.” Parola di Henri Cartier-Bresson, uno dei più grandi interpreti del ‘900. Uno che si è guadagnato, e giustamente, il soprannome di “occhio del secolo”.

    Il Comune di Verona, in collaborazione con Magnum Photos e Fondation Henri Cartier-Bresson, gli ha dedicato una retrospettiva, inaugurata lo scorso 19 giugno e aperta fino al 9 ottobre 2011 presso il Centro Internazionale Scavi Scaligeri.

    Photographe: titolo emblematico nella sua semplicità e immediatezza. Forse il modo migliore per celebrare, a partire da una singola parola, un fotografo che ha fatto dell’istante la sua poetica.

    Dopo gli inizi legati alla pittura, Cartier-Bresson ha iniziato a raccontarci il mondo in punta di obiettivo. Armato della sua inseparabile Leica, non si è mai dato per vinto e ha continuato imperterrito a esplorare i mutamenti sociali e artistici della sua epoca.

    Photographe. 133 scatti in tutto, originariamente selezionati nel 1979 per comporre un volume monografico. Scelti perché più di altri incarnano la poetica di Cartier-Bresson, figura artistica a cavallo tra il “flaneur” novecentesco e il giocatore di basket. Sì, è questo il termine di paragone che lo stesso autore usava per descrivere il proprio lavoro. Una sorta di playmaker della società contemporanea: colui che si muove, sicuro di se stesso, e intanto osserva il gioco che gli si sviluppa attorno. Non sta mai fermo, ma intanto osserva quieto; fino a percepire l’istante decisivo, l’epifania che fa partire l’azione d’attacco da una posizione favorevole. Solo così si può arrivare al canestro, interessante metafora per descrivere il click della macchina fotografica. Solo così si può arrivare all’arte: partendo dai luoghi dove c’è vita, vitalità, e proseguendo lungo la strada di un presente in continua ridefinizione. Tutto scorre, alla fotografia artistica il compito di trascrivere su pellicola le istantanee della poesia.

     

    foto, ambiente, Henri Cartier-Bresson
    Diane Air | # | commenti (0) | scrivi commento
    TrackBack Url: 
    http://www.urbanamentevitale.it/blog/tb.asp?id=83

    Commenti a "Arte e movimento: a Verona una retrospettiva su Henri Cartier-Bresson"


    Nessun commento trovato.


    Scrivi commento  
      nome
      e-mail
    (non verrà visualizzata)
      testo commento
      CAPTCHA   digita i numeri
      
    ATTENZIONE
    Compilando il campo "nome" o "e-mail" si acconsente a rendere pubblici i propri dati nella pagina dei commenti. I messaggi diffamatori, offensivi, razzisti e sessisti saranno eliminati.
       

      Clicca qui per seguire
    i feed RSS

     
     
      personal (16)
    parkour (21)
    community (23)
    eventi (24)
    CUSB (16)
    formazione (16)
    video (22)
    videotutorial (16)
    intervista (16)
    film (17)
    videogame (16)
    pubblicità (16)
    medicina (16)
    benessere (18)
    training (16)
    workshop (16)
    Urban (32)
    Green (17)
    Foto (18)
    street art (22)
    bologna (3)
    mob (1)
    Evento (3)
    Long Mob (5)
    dance (2)
     
     
      Let's colour movement: colore e gioia in città

    Urban nature

    Parkour e foto: tra un viaggio in Italia e l'intervista ad Andy Day

    Eden parkour in video

    Daniel Ilabaca e Parkour Tour: tra videogames e movimento urbano

     
     
      social media Bologna street culture film Eden facebook flickr foto etnicus Milano YouTube David Belle Matteo Malagutti Daniel Ilabaca Brink Twitter Università Urban Center Bologna breakdance Parkour & Freerunning Awards Skateboard PKR Roma Tempest freerunning Academy BMX Schiphol Airport Park flash mob Hilton Iperbole ambiente Catania urban gardening Teramo graffiti urban kiss Henri Cartier-Bresson Parkour madrid vodafone Smemoranda Lovvy hot knees Lumen Urban Factory philippine parkour Mercedes Mixed Tape new york Long Mob urbe Torino urban dance factory street art Long Mob UV Nevis Swing dance contest urban bodies parkour Hip Hop asta biciclette  
     
       
         
       
       
     
    PARTNER ISTITUZIONALE PARTNER