HOME UV WHAT? UV LONG MOB BLOG PHOTOS VIDEO&MEDIA
    Seguici su Twitter
    30/08/2011
     
    Il tennis a 200 metri dal suolo
    Postato in: eventi

    Il grosso problema sono le vertigini. Poi, la pallina. Se ti cade, prega di averne una di scorta, altrimenti sono dolori.

    Facciamo un passo indietro. Stiamo parlando di un campo da tennis molto particolare, che sorge all’interno dell’avveniristico complesso del Burj Al Arab Hotel di Dubai.

    A circa 200 metri da terra, è stato ricavato da una pista di atterraggio per elicotteri. L’occasione era di quelle ghiotte; celebrare in questo modo gli Open del 2005.
    In quell'occasione, l’insolito campo da tennis è stato teatro di una sfida d’eccezione tra (nientemeno che) Andre Agassi e Roger Federer.

    “È stata un’esperienza straordinaria – ha commentato Agassi. – Non appena ti abitui all’altezza e inizi a giocare, provi una gioia assoluta”.



    “Sono stato a Dubai molte volte – ha spiegato Federer,  – spesso alloggiando proprio al Burj Al Arab, ma questa è stata proprio un’esperienza meravigliosa. Giocare a tennis con Andre in cima a un hotel così fantastico, con un occhio al panorama di Dubai, è stato spettacolare”.

    Quanto al match, le cronache sportive non riportano il risultato. Sappiamo per certo che i due campionissimi hanno perso una pallina, come si può vedere dalla foto. Da ormai molto tempo non si fanno più queste partite e non si è più sentito parlare di questo campo... ma sarebbe bello provare un'emozione del genere dentro una grande metropoli come Dubai!

    Diane Air | # | commenti (0) | scrivi commento
    TrackBack Url: 
    http://www.urbanamentevitale.it/blog/tb.asp?id=99

    Commenti a "Il tennis a 200 metri dal suolo"


    Nessun commento trovato.


    Scrivi commento  
      nome
      e-mail
    (non verrà visualizzata)
      testo commento
      CAPTCHA   digita i numeri
      
    ATTENZIONE
    Compilando il campo "nome" o "e-mail" si acconsente a rendere pubblici i propri dati nella pagina dei commenti. I messaggi diffamatori, offensivi, razzisti e sessisti saranno eliminati.
       

      Clicca qui per seguire
    i feed RSS

     
     
      personal (16)
    parkour (21)
    community (23)
    eventi (24)
    CUSB (16)
    formazione (16)
    video (22)
    videotutorial (16)
    intervista (16)
    film (17)
    videogame (16)
    pubblicità (16)
    medicina (16)
    benessere (18)
    training (16)
    workshop (16)
    Urban (32)
    Green (17)
    Foto (18)
    street art (22)
    bologna (3)
    mob (1)
    Evento (3)
    Long Mob (5)
    dance (2)
     
     
      Let's colour movement: colore e gioia in città

    Urban nature

    Parkour e foto: tra un viaggio in Italia e l'intervista ad Andy Day

    Eden parkour in video

    Daniel Ilabaca e Parkour Tour: tra videogames e movimento urbano

     
     
      social media Bologna street culture film Eden facebook flickr foto etnicus Milano YouTube David Belle Matteo Malagutti Daniel Ilabaca Brink Twitter Università Urban Center Bologna breakdance Parkour & Freerunning Awards Skateboard PKR Roma Tempest freerunning Academy BMX Schiphol Airport Park flash mob Hilton Iperbole ambiente Catania urban gardening Teramo graffiti urban kiss Henri Cartier-Bresson Parkour madrid vodafone Smemoranda Lovvy hot knees Lumen Urban Factory philippine parkour Mercedes Mixed Tape new york Long Mob urbe Torino urban dance factory street art Long Mob UV Nevis Swing dance contest urban bodies parkour Hip Hop asta biciclette  
     
       
         
       
       
     
    PARTNER ISTITUZIONALE PARTNER